Una ronda non fa primavera ..

rondine=/=ronda

rondine=/=ronda

E’ di questi giorni la notizia che avremo le ronde a primavera.
Avete capito bene. Non le rondini, ma le ronde.

Già nell’aprile 2008 se ne parlava, sembra quasi che sia un fenomeno stagionale ..

Basta consultare il seguente articolo:
articolo sole24ore del 23 aprile 2008

Si legge nell’articolo citato che, già dall’aprile dall’anno scorso, che secondo il fondatore dei volontari milanesi detti “City Angels” non servirebbero altri strumenti per i “volontari della sicurezza”.

Non dello stesso avviso era già da allora l’eurodeputato Mario Borghezio che sollecitava la possibilità di creazione di ronde padane, in specie.

Cit:
“In ogni comune, utilizzando anzitutto ex appartenenti alle Forze dell’Ordine, si potrà istituire una ‘guardia civica’, a base volontaria, con il compito di controllo del territorio e prevenzione dei reati, ovviamente in stretta collaborazione con le competenti autorità. Qui in Padania – dichiara -, siamo già pronti. Per di più c’è da noi una grande e nobile tradizione storica di ‘guardie civiche’ che può e deve essere recuperata, restituendo ai cittadini l’orgoglio di partecipare direttamente e fattivamente a ristabilire ordine e sicurezza, soprattutto nelle aree infestate dalla criminalità extracomunitaria”.

Per approfondire l’argomento vediamo la scheda biografica di Mario Borghezio traendola da wikipedia:

http://it.wikipedia.org/wiki/Mario_Borghezio


cit on

Nel 1993 è stato condannato a pagare una multa di 750.000 lire per violenza privata su un minore in relazione ad un episodio risalente al 1991, quando aveva trattenuto per un braccio un venditore ambulante marocchino, illegalmente in Italia, di 12 anni per consegnarlo ai carabinieri.[3]

Nel 1998 fonda insieme a Max Bastoni i Volontari Verdi, associazione vicina alla Lega Nord passata alla storia per le famosissime ronde.

Il 19 gennaio 2001 è stato aggredito su un tram in centro a Torino e colpito da uno sconosciuto, che poi è fuggito a piedi.[4]
Nel luglio del 2005, durante un intervento del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi al Parlamento Europeo si è reso protagonista, insieme ad altri parlamentari della Lega Nord, di una vivace contestazione contro l’introduzione dell’euro, da lui considerata colpevole dello stato di crisi dell’economia italiana. Per questo motivo è stato fatto allontanare dall’aula.[5]

Nel luglio 2005 è stato anche condannato in via definitiva a due mesi e venti giorni di reclusione[6], commutati poi in una multa di 3.040 euro, perché responsabile dell’incendio, aggravato da finalità di discriminazione, appiccato ai pagliericci di alcuni immigrati che dormivano sotto un ponte a Torino nel luglio 2000.

La sera del 17 dicembre del 2005 balza alle cronache per un pestaggio subito in treno sulla tratta Torino-Milano per mano di un centinaio di militanti dei centri sociali[senza fonte]. Riconosciuto il parlamentare europeo in uno scompartimento, un gruppo di no-global lo ha raggiunto e ha iniziato a percuoterlo minacciando di gettarlo dal treno in corsa. La tragedia è stata evitata dall’intervento di due agenti in borghese della Polizia Ferroviaria che nello scontro hanno riportato gravi contusioni. Il referto medico per l’esponente leghista, emesso al momento del ricovero all’ospedale di Chivasso, riportava di una “frattura ossea nasale e trauma cervicale distrattivo” con trenta giorni di prognosi. Borghezio e i no-global avevano preso parte a due distinte manifestazioni NO-TAV in Val di Susa. I Carabinieri avevano sconsigliato in precedenza a Borghezio di salire su quel treno, considerandolo, vista la situazione, poco sicuro.[2][7][8]
A febbraio 2006 la situazione si ripete a Livorno, dove Borghezio stava tenendo un comizio organizzato dalla Lega Nord Toscana; fuori dalla sala civica si verifica un attacco congiunto di un centinaio di no-global e di frange estremiste degli ultrà livornesi respinto dalla forze dell’ordine.[2][9]

Il giorno 11 settembre 2007 l’eurodeputato leghista è stato fermato dalla polizia prima di una manifestazione contro l’Islam a Bruxelles. Borghezio racconta di essere stato malmenato, prima di essere fermato insieme a un’altra ventina di persone. In realtà i fermati sono oltre 150, compresi il leghista, il leader e il presidente del partito fiammingo di estrema destra, il Vlaams Belang, Filip Dewinter e Frank Vanhecke. Tutti i fermati sono stati caricati su furgoni con i vetri oscurati e portati al Palazzo di Giustizia. Poco dopo le 18 Borghezio ha lasciato il palazzo di giustizia di Bruxelles. La manifestazione anti-Islam era stata vietata dal comune di Bruxelles, nonostante ciò gli organizzatori (riuniti dalla sigla Stop the islamization of Europe) avevano annunciato che l’avrebbero comunque attuata.[10]


cit off

Le ultime notizie:
arriviamo al seguente articolo
da Repubblica.it (17/02/2009)

In esso si legge che il Presidente Napolitano si era dimostrato molto preoccupato dalla possibilità di introdurre maggiori poteri ai servizi di volontari detti “ronde”.

Arriviamo così alle notizie del 20/02/2009
da Repubblica.it

In sintesi:
-il governo emana un decreto detto “antistupri”
-nel decreto sono consentite le ronde, ma non armate

La domanda nasce spontanea (come direbbe Lubrano):

“Ma allora che differenza c’è con i volontari come già c’erano prima?”

alcuni dettagli sono nell’articolo seguente:
dal sole24ore

Ma per coloro che volessero il testo del decreto:
http://www.ricercagiuridica.com/leggi/index.php?num=778&search=

Vediamo allora di verificare quali sarebbero le novità:

art.6, comma 3:
I sindaci, previa intesa con il prefetto, possono avvalersi della collaborazione di associazioni tra cittadini non armati al fine di segnalare alle Forze di polizia dello Stato o locali, eventi che possano arrecare danno alla sicurezza urbana ovvero situazioni di disagio sociale.

4. Le associazioni sono iscritte in apposito elenco tenuto a cura del prefetto, previa verifica da parte dello stesso, sentito il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, dei requisiti necessari previsti dal decreto di cui al comma 6. Il prefetto provvede, altresi’, al loro periodico monitoraggio, informando dei risultati il Comitato.

5. Tra le associazioni iscritte nell’elenco di cui al comma 4 i sindaci si avvalgono, in via prioritaria, di quelle costituite tra gli appartenenti, in congedo, alle Forze dell’ordine, alle Forze armate e agli altri Corpi dello Stato. Le associazioni diverse da quelle di cui al presente comma sono iscritte negli elenchi solo se non siano destinatarie, a nessun titolo, di risorse economiche a carico della finanza pubblica.

6. Con decreto del Ministro dell’interno, da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, sono determinati gli ambiti operativi delle disposizioni di cui ai commi 3 e 4, i requisiti per l’iscrizione nell’elenco e sono disciplinate le modalita’ di tenuta dei relativi elenchi.

7. Per la tutela della sicurezza urbana, i comuni possono utilizzare sistemi di videosorveglianza in luoghi pubblici o aperti al pubblico.

8. La conservazione dei dati, delle informazioni e delle immagini raccolte mediante l’uso di sistemi di videosorveglianza e’ limitata ai sette giorni successivi alla rilevazione, fatte salve speciali esigenze di ulteriore conservazione.

Art. 12. Numero verde

1. Presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le pari opportunita’ e’ istituito un numero verde nazionale a favore delle vittime degli atti persecutori, attivo ventiquattro ore su ventiquattro, con la finalita’ di fornire, nei limiti di spesa di cui al comma 3 dell’articolo 13, un servizio di prima assistenza psicologica e giuridica da parte di personale dotato delle adeguate competenze, nonche’ di comunicare prontamente, nei casi di urgenza e su richiesta della persona offesa, alle forze dell’ordine competenti gli atti persecutori segnalati.

Conclusioni:
Sostanzialmente una nuova “operazione immagine”..
.. ma una ronda non fa primavera!

IdV-Ciampino-Blog

Annunci

0 Responses to “Una ronda non fa primavera ..”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




Calendario

marzo: 2009
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Categorie

Commenti Recenti

salvatore su MANIFESTAZIONE 13 MARZO 2010 O…
Valentina73 su 17 giugno 2011 ore 21:00 diret…
Miriam Pellegrini Fe… su Come si vota? [amministrative…
web master idv ciamp… su Comunicato 05-01-2011
vincenzo su Comunicato 05-01-2011

Flickr Photos

Categorie

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: