TV chi sei TU? (Sull’uso dei MEDIA)

TV chi sei TU?

Troppa Tv? .. o solo poco pluralismo?

La accozzaglia di interessi che ha visto nascere il nuovo partito denominato PDL ci deve far riflettere ancor più sul basso profilo che stiamo raggiungendo nella politica italiana.

Non più ideali condivisi, traguardi sperati nella comunanza di idee, ma meri interessi di potere. Un potere con mille sfaccettature che è alla base di questa amalgama che vede insieme massoni e clericali, fascisti e antifascisti, industriali e sindacalisti insomma i poteri forti da sempre.

Come sia possibile che tutto ciò non possa essere recepito dal popolo è compito del grande TUTOR che ci affianca: la TV con tutti gli annessi!

E dobbiamo dire che il suo compito lo ha svolto molto bene a tal punto che una grande moltitudine di persone si è convinta di questo nuovo look, ed aspetta con ansia da loro la risposta ai problemi del nostro secolo.

E chi aspetta tra i vecchi politici che tutto IMPLODA può scordarselo, il loro sarà un sistema che durerà nel tempo poiché il loro fine è L’INTERESSE PRIVATO.

E.I.
IdV-Ciampino-Blog

Annunci

1 Response to “TV chi sei TU? (Sull’uso dei MEDIA)”


  1. 1 alessandro 29 marzo 2009 alle 13:48

    Parole sacrosante! Comunque la cosa più triste è dover constatare come i media, nonchè il leader del Pdl, continuino a misurare la bontà dell’azione di governo attraverso il consenso che questo guadagna presso gli elettori, tanto che ogni tornata elettorale viee sistematicamente trasformata in un sondaggio su Silvio Berlusconi. Signori, in attesa che le lezioni siano trasformate in atti plebiscitari, mi permetto di ricordare che il consenso non è mai stato un indice attraverso il quale diviene possibile formulare un giudizio obiettivo su un qualsiasi governo. Forse esso aiuta a stabilire il vincitore di un reality, ma a tal proposito come non pensare al consenso elevatissimo di cui poterono gloriarsi a loro tempo Mussolini e persino Hitler? Tributi così fragorosi da far impallidire Belusconi ed il suo misero 40%…Il consenso si fabbrica attraverso il controllo dell’informazione…ed eccoci di nuovo alla tv ed ai giornali…Eppure si deve continuare a combattere: un giorno la storia emetterà i suoi giudizi anche sulle misere cronache che stiamo vivendo, e la nostra dignità di uomini liberi marcherà la differenza tra chi oggi lotta per la libertà e chi invece ne utilizza la potenza evocativa per farne un volgare spot da sventolare in faccia a un popolo che da sempre corre in aiuto del vincitore del momento. Rialzati Italia! ma sul serio!

    Ps: un giorno, a proposito di commistioni tra poteri forti, parleremo anche di Ciampino, e della squallida realtà di un paese in cui la magioranza non governa e l’opposizione non si oppone…

    Saluti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




Calendario

marzo: 2009
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Categorie

Commenti Recenti

salvatore su MANIFESTAZIONE 13 MARZO 2010 O…
Valentina73 su 17 giugno 2011 ore 21:00 diret…
Miriam Pellegrini Fe… su Come si vota? [amministrative…
web master idv ciamp… su Comunicato 05-01-2011
vincenzo su Comunicato 05-01-2011

Flickr Photos

Categorie

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: