3monti:Quando la realtà supera la fantasia ..

Subject:
Tremonti: “Io non sono un economista e questa volta è una cosa che mi aiuta” .. “zitti 1 o 2 anni” [lasciateci lavorare]
Date:
Sat, 29 Aug 2009 07:08:04 GMT
From:
L
Organization:
[Infostrada]
Newsgroups:
it.cultura.filosofia, it.politica, it.economia

http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/economia/

++
cit on
++

ECONOMIA

Al Meeting di Rimini, il ministro dell’Economia cita Mandrake e Otelma
“Quello che colpisce di più è che nessuno ha mai chiesto scusa”
Tremonti: “Economisti come maghi
Salvare il popolo, non le banche”

RIMINI – Dal palco del Meeting di Rimini il ministro dell’Economia
Giulio Tremonti si scaglia contro gli economisti: il loro dibattito
sulla crisi somiglia a una “riunione che realmente ricorda quelle dei
maghi”. E ripete, citando un detto inglese che per uscire dalla crisi
bisogna salvare il popolo, non le banche.

Il titolare del Tesoro cita Mandrake, Harry Potter, “fino al mago
Otelma” per dire che “le riunioni degli economisti sono proprio così e
quello che colpisce di più è che nessuno di questi ha mai chiesto scusa,
nessuno ha mai detto di aver sbagliato. Sbagliano sempre gli altri. Fa
effetto che il coro continui: se ci fosse consenso da parte di tutti di
stare zitti 1-2 anni ne guadagneremmo tutti e anche loro stessi”.

“Vedo che è pieno di gente che per sopravvivere dice esattamente il
contrario di quello che diceva per vivere”, continua Tremonti ribadendo
di aver previsto la crisi anche se qualcuno gli contesta che se così
fosse non avrebbe tassato banche e petrolieri.

“Io non sono un economista e questa volta è una cosa che mi aiuta –
afferma il ministro – Ma ho sempre pensato che a fine Novecento il mondo
stava entrando in una curva diversa, colpa della globalizzazione che ha
effetti positivi e effetti negativi. Ho sempre pensato che ci sarebbe
stata una crisi causata dalla globalizzazione ma era impossibile
immaginare in che giorno e in che misura”.

Per Tremonti “ci voleva un mago per capire in che giorno sarebbero
crollati i mercati e di quanto, ma non per capire che la crisi sarebbe
arrivata e che le cose non sarebbero rimaste come prima”. “Io –
sottolinea – la crisi l’avevo prevista già dal 1995”.

Nel suo intervento il ministro dell’Economia ribadisce un concetto più
volte espresso negli ultimi mesi: “Per uscire dalla crisi si è passati
da una tasca all’altra, con una piccola differenza, che la tasca dei
banchieri è dei banchieri, la tasca del governo è di tutti”. “Dovrà
esserci una riflessione” sulla scelta di aver aiutato le banche per
uscire dalla crisi, aggiunge. E cita un detto in inglese: “Salvate il
popolo, non le banche”. Poi, parlando della spesa per la crisi che
incide sul debito, sottolinea: “E’ un rapporto che peggiora per salvare
la spesa che si fa per salvare i signori delle banche”.

(28 agosto 2009)

++
cit off
++

Commento:

Soluzioni?

3monti:

“zitti 1 o 2 anni” .. lasciateci lavorare!

Diagnosi:

Siamo in piena crisi psicologica!

Salute felicità!

L

IdV Ciampino Blog

Annunci

0 Responses to “3monti:Quando la realtà supera la fantasia ..”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Calendario

agosto: 2009
L M M G V S D
« Lug   Set »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Categorie

Commenti Recenti

salvatore su MANIFESTAZIONE 13 MARZO 2010 O…
Valentina73 su 17 giugno 2011 ore 21:00 diret…
Miriam Pellegrini Fe… su Come si vota? [amministrative…
web master idv ciamp… su Comunicato 05-01-2011
vincenzo su Comunicato 05-01-2011

Flickr Photos

Categorie


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: