Export di democrazia / Import di cadaveri

186 reggimento paracadutisti

186 reggimento paracadutisti

Kabul 17 settembre 2009:

150 kg di esplosivo e una persona che decide di suicidarsi contro due mezzi blindati dei paracadutisti del 186 reggimento.

Questa è la cronaca dei fatti in cui sono morti 6 militari italiani e altri civili, più naturalmente molti feriti in quel paese chiamato Afghanistan che si fa difficoltà persino a collocare su una cartina, sperduto da qualche parte tra il Pakistan (che confina con l’India), e l’Iran (che confina con la Irak e Turchia).

Un teatro di etnie e di traffici che non si può decifrare se non si risale indietro nel tempo .. in particolare al tentativo della Russia di assoggettarlo e alla rinuncia a farlo, quando Bin Laden era finanziato dagli USA per opporsi a ciò.

Poi vi fu l’era Bush che doveva andare a stanare Bin Laden il colpevole dell’attacco alle torri gemelle, più la negligenza più o meno colpevole dei servizi segreti americani che permisero la preparazione ed esecuzione dell’attentato senza una effettiva capacità di prevenzione.

Attualmente si parla di exit strategy (strategia di uscirsene, tornare a casa), sia dall’Irak che dall’Afghanistan.

Perché?

1) Perché l’idea di sottomettere all’esportazione della democrazia (come la chiamava Bush) questi territori si sta rivelando disastrosa militarmente (ossia non vi è alcuna speranza di pacificazione sotto un leadership ottenuta tramite elezioni)

2) Perché _i costi_ dell’operazione sono divenuti insostenibili, con il rischio -per il capitalismo- di andare alla deriva in concomitanza della crisi economica mondiale tra le cui cause vi è senzaltro l’enorme spesa militare del governo USA e la successiva incapacità di tirare fuori un dollaro (con il petrolio) in specie dai territori tra il Tigri e l’Eufrate.

In particolare:

a) Quanto costa all’Italia come denaro e come vite umane stare in Afghanistan?

b) Quali sono i “ritorni” dell’impegno nell’area? Ossia, cosa ci si aspetta che succeda? Che la democrazia occidentale sia usuale in un territorio dove l’unica cultura è allevare capre e coltivare oppio?

Coloro che sono per le “missioni di pace” (armati fino ai denti) dicono che è per la sicurezza dell’occidente che bisogna fare una azione preventiva di normalizzazione dei paesi che ospitano il terrorismo internazionale.

Ci sembra -però- che gli stati uniti di america -con Obama- si orientino a una strategia di intervento mirato, più che una occupazione militare dei territori.

Si pensi all’azione con elicotteri da combattimento di qualche giorno fa in Somalia in cui si è andati a colpire un gruppo di terroristi e quindi si è subito levate le tende da una presenza militare.

cit:
http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Mondo

Necessita, allora, quello che più volte abbiamo invocato: una autorità internazionale a cui sottoporre il diritto internazionale di inviolabilità dei territori nazionali, introducendo eccezioni motivate e non insindacabili, onde evitare che qualcuno che si auto-elegga gendarme del mondo, e più uguale degli altri. Non sarebbe democrazia e neanche da esportare.

Art. 11 Costituzione Italiana:

L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

L

IdV Ciampino Blog

Annunci

0 Responses to “Export di democrazia / Import di cadaveri”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Calendario

settembre: 2009
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Categorie

Commenti Recenti

salvatore su MANIFESTAZIONE 13 MARZO 2010 O…
Valentina73 su 17 giugno 2011 ore 21:00 diret…
Miriam Pellegrini Fe… su Come si vota? [amministrative…
web master idv ciamp… su Comunicato 05-01-2011
vincenzo su Comunicato 05-01-2011

Flickr Photos

Categorie


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: