Travaglio: “Resistenza, siamo al completo”

copertina de il fatto 27/09/2009

copertina de "il fatto" 27/09/2009

Subject:
Travaglio: “Resistenza, siamo al completo” [da “il fatto” 27/09/09]
Date:
Sun, 27 Sep 2009 15:33:13 GMT
From:
L
Organization:
[Infostrada]
Newsgroups:
it.cultura.filosofia, it.politica, it.media.tv

http://ia311007.us.archive.org/1/items
++
cit on
++

27/09/09

“Resistenza, siamo al completo”

di Marco Travaglio

Nel 2005, sentendo puzza di cadavere dalle parti
di Palazzo Grazioli, l’eroico

^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Francesco Giorgino
^^^^^^^^^^^^^^^^^^

rilasciò una vibrante intervista a Libero per
denunciare le censure targate Mimun. Fu
prontamente allontanato dal video. Poi Berlusconi
rischiò di rivincere le elezioni e l’efebico mezzobusto le
coronarie. Alla fine l’Unione vinciucchiò, ma durò
poco. E quando tornarono quegli altri, centinaia di
giorgini furono costretti all’ennesimo salto sul carro del
nuovo vincitore. E’ lo spoils system all’italiana, già
immortalato da Totò e Fabrizi ne “I tartassati”: Totò,
commerciante ed evasore fiscale, tenta di ingraziarsi il
maresciallo della Tributaria. Gli par di intuire che il
sottufficiale sia un nostalgico del Ventennio, e si butta a
pesce: “M a re s c i a ’, quando c’era Lui i treni arrivavano in
orario! Italianiiii! Eh eh”. Ma è tutto un equivoco. Il
maresciallo si dissocia offeso: “Ma cosa ha capito?
Guardi che io sono anti!”. E Totò, con agile guizzo: “Ah,
a n ch ’io. Mi sarà scappato un pro, ma sono anti!”.
Ora, in questo feroce crepuscolo di regime, è
iniziato il “mi sarà scappato un pro”, anzi il “s e m p re
stato anti”. Ha cominciato

^^^^^^^^^^^^^^^
Cirino Pomicino,
^^^^^^^^^^^^^^^

denunciando che un suo pezzo critico su
Berlusconi è stato censurato dal Giornale di
Berlusconi: ma pensa un po’. L’ha seguito a ruota

^^^^^^^^^^^^^^^^
Giorgio La Malfa,
^^^^^^^^^^^^^^^^

annunciando la sua uscita dal Pdl
che l’ha molto deluso, dopo 15 anni di poltrone. Un
altro storico trombato di corte,

^^^^^^^^^^^^^
Marcello Pera,
^^^^^^^^^^^^^

fa
sapere al Corriere che è molto amareggiato: ha
scoperto, con un certo ritardo, che il Pdl non è
proprio un cenacolo di liberali (e, se l’ha scoperto
lui, potrebbe accorgersene persino Ostellino). Il
sottosegretario

^^^^^^^^^^^^^^^^
Nicola Cosentino
^^^^^^^^^^^^^^^^

denuncia oscure
manovre di “certi frocetti che congiurano a Roma
contro di me”. Intanto

^^^^^^^^^^^
Montezemolo,
^^^^^^^^^^^

che nel 2001
aiutò Berlusconi a vincere le elezioni
consentendogli di annunciare la sua nomina a
ministro (smentita solo dopo le elezioni), scalda i
motori nei box della Fondazione Italia Futura. Pare
sia interessato pure

^^^^^^^^^^^^
Beppe Pisanu,
^^^^^^^^^^^^

anche lui
“posato” dopo anni di cieca fedeltà: pochi mesi fa,
da presidente dell’Antimafia, voleva “tagliare le
unghie ai magistrati”.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Piercasinando Furbini (ndr: PierFerdinando Casini),
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

dopo
aver soavemente votato 15 condoni e uno scudo
fiscale, fa la faccetta malmostosa per lo scudo-bis,
senza spiegare cos’abbia di diverso dagli altri. E
manca poco all’iscrizione d’ufficio alla Resistenza
per

^^^^^^^^^^^^^^^
Corrado Calabrò,
^^^^^^^^^^^^^^^

presidente dell’Agcom, che
dopo lunga obbedienza ha rifiutato di ricevere il dg
Rai Mauro Masi per sistemare Annozero.
E’ la rivolta di Spartacus, che si affranca dopo anni
di servaggio. Cos’altro è l’ukase del duo
Scajola-Romani contro la Rai, se non una messa in
mora di Masi per non aver ancora chiuso i
programmi additati dal premier chez Vespa?

*************************************************
E’ la
prima volta in 15 anni che un editto non viene
eseguito. (! ndr: troppo presto per cantare vittoria!)
*************************************************

Ora si cerca affannosamente un’Eva Braun
disposta a immolarsi nel bunker di Palazzo Grazioli,
col ducetto e le escort. Per carità, à la guerre
comme à la guerre. Ma forse è il caso di stabilire una
scadenza e un numero chiuso per la Resistenza:
onde evitare che, prima o poi, s’intruppi pure quel
giornalista mèchato che l’altra sera ad Annozero
inventava l’ombrello: ammetteva che la libertà
d’informazione se la passa maluccio perché non gli
han lasciato scrivere della Carfagna sul Giornale
carfagno (ieri Feltri l’ha conciato per le feste:
“cestinare i suoi pezzi non è censura: è un’o p e ra
buona”). Ecco, prima che ci venga la tentazione di
difendere il povero Silvio dai suoi galeazziciano
all’amatriciana, meglio precisare che le iscrizioni
alla Resistenza sono chiuse da un pezzo. Astenersi
perditempo e voltagabbana.

++
cit off
++

Saluti felicità,

L

IdV Ciampino Blog

Annunci

0 Responses to “Travaglio: “Resistenza, siamo al completo””



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Calendario

settembre: 2009
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Categorie

Commenti Recenti

salvatore su MANIFESTAZIONE 13 MARZO 2010 O…
Valentina73 su 17 giugno 2011 ore 21:00 diret…
Miriam Pellegrini Fe… su Come si vota? [amministrative…
web master idv ciamp… su Comunicato 05-01-2011
vincenzo su Comunicato 05-01-2011

Flickr Photos

Categorie


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: