Ira in Iran & partito dell’amore in Italia?

Iran: repressione dicembre 2009

Subject:
Ira in Iran & partito dell’amore in Italia?
Date:
Mon, 28 Dec 2009 10:44:47 GMT
From:
L
Organization:
[Infostrada]
Newsgroups:
it.politica, it.cultura.filosofia, it.media.tv

Ci si sta chiedendo -in specie su it.politica- in queste ore quale sarà
l’esito delle prossime regionali ..

Alcuni si sono lanciati anche in pronostici di un 50% delle regioni al
centro sinistra e un 50% delle regioni al centro destra.

La domanda che ci potrebbe porre, a mio avviso, è la seguente:

“Ma perché in un regime teocratico e che controlla i media come quello
iraniano ci sono -in queste ore- 15 morti per rivendicare il diritto
alla libertà di espressione e -invece- in Italia .. l’analisi politica
verte sul supposto odio a Papi?”

Veramente si è riusciti a plagiare al “culto del capo” grazie al
controllo dei media?

Nel mio piccolo io avevo previsto che Mr B & soci sarebbero crollati ben
sotto il supposto 70% dei consensi vantati prima delle europee (io
dicevo sotto il 50%) ed infatti, se andate a rivedere le percentuali
alle europee troviamo i seguenti dati:

http://www.repubblica.it/speciale/2009/elezioni/europee/index.html

centro destra:

PDL = 35,3% = 29 seggi

Lega = 10,2 % = 9 seggi

tot = 45,5 %

29+9 seggi = 38 seggi

centro sinistra

PD = 26,1% = 21 seggi

IDV = 8% = 7 seggi

UDC = 6,5% = 5 seggi

tot = 40,6%

21+7+5 seggi = 33 seggi

Ora il perché il centro destra vanti percentuali bulgare -del 70%- fino
agli ultimi interventi pubblici (per telefono) di Papi è semplice:

“Correre in soccorso al vincitore”

La cosa -in tempi normali- potrebbe anche funzionare: poiché c’è una
sola voce nei media: Papi è santo e martire .. ed è il partito
dell’amore!

E’ amore costruire centrali nucleari fra dieci anni e lasciare oggi lo
sviluppo a culo per terra?

E’ amore costruire il ponte sullo stretto nel 2017 e lasciare le regioni
meridionali ed il territorio a rischio frane e dissesto idrogeologico?

E’ amore non avere un piano di rilancio dell’economia nazionale grazie
alla ricerca e agli investimenti sulle energie ecocompatibili mentre il
clima ci dice che se non lo faremo NON avremo futuro?

E’ amore consentire l’aumento della disoccupazione?

E’ amore consentire che le forze dell’ordine non abbiano pagata neanche la benzina per uscire con le volanti?

E’ amore togliere soldi alla scuola, alla assistenza sanitaria, alla
macchina della amministrazione pubblica e a quella giudiziaria anziché
informatizzare tutti i servizi NEGANDO GLI 800 MILIONI DI EURO PER LA
BANDA LARGA e dando 5 miliardi di euro a Gheddafi?

E’ amore impedire un dibattito -in parlamento- perché ci si confronti
-da qualunque parte vengano- su proposte per risolvere la crisi ed usare solo la decretazione di emergenza come se fossimo in stato di assedio?

E’ amore “non fare prigionieri” nel servizio della RAI che avrebbe
dovuto essere pubblico?

E’ amore criminalizzare l’opposizione e dire che è stato a causa della
pacifica e democratica opposizione italiana che gli psicolabili
attaccano le autorità?

LA GENTE NON E’ STUPIDA -> NON E’ AMORE, ma il collasso del sistema
Italia.

Vi racconto un ultimo fatto: i militari -in genere- tendono ad essere di
destra.

Leggete -se volete- questo articolo su un fatto allucinante:

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/forze-armate-e-privatizzate/2117172//0

.. stanno privatizzando e cartolarizzando tutti i beni pubblici
intestati alla difesa italiana ..

(e perché no .. hanno messo a ipoteca anche il tfr dei lavoratori nei
fondi dell’INPS!)

OK, qual’è la novità?

Che molte persone che vota_vano_ per Berlusconi si troveranno senza casa da qui a 120 giorni dal decreto di conversione!

Perché la “Servizi Difesa spa” metterà all’asta le loro case!

Sembra un film .. ma è vero!

Cosa pensate che succederà quando scenderanno gli operai dai tetti di
termini Imerese, e delle fabbriche che (come in Sardegna) si era
promesso di NON chiudere?

“Il vincitore sarà visto nudo lo vedranno -> come un tiranno”

Non vorrei essere nudo davanti ad un popolo arrabbiato che aveva sperato -per esempio- con Mussolini che “avremmo spezzato le reni alla Grecia!

Ma l’Italia ha un metodo pacifico, che è la mia idea, per dare un
segnale a Mr B e soci:

NON ASTENETEVI DAL VOTO!

ANDATE A VOTARE.

C’è gente che è morta -come partigiani- per darvi la possibilità della
democrazia.

La democrazia che in Iran non hanno.

Noi abbiamo la democrazia.

Non serve dire “governo ladro”

Non serve dire “sono tutti ladri”

Serve scegliere persone che NON siano del centro destra (che -per ora- è inguardabile: specie con una lega che perseguita i poveri e i negri e gli extracomunitari)

Votate chi vi pare .. ma non votate il centro destra.

Se scegliete persone oneste è anche meglio.

Vedrete che l’Italia è viola di voglia di cambiare.

http://ondaviolatv.wordpress.com/2009/12/27/noi-villan-siam-sempre-allegri/

Nel link ci sono due “Viole” che intervistate al NO B DAY inneggiano
all’amore ..

Ciao,

L

Annunci

0 Responses to “Ira in Iran & partito dell’amore in Italia?”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Calendario

dicembre: 2009
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Categorie

Commenti Recenti

salvatore su MANIFESTAZIONE 13 MARZO 2010 O…
Valentina73 su 17 giugno 2011 ore 21:00 diret…
Miriam Pellegrini Fe… su Come si vota? [amministrative…
web master idv ciamp… su Comunicato 05-01-2011
vincenzo su Comunicato 05-01-2011

Flickr Photos

Categorie


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: