Archivio per agosto 2010

Novità sul Campo Nomadi a Ciampino!

Campo nomadi “La Barbuta”:

Il Commissario Straordinario Pecoraro “forza la mano…”

Il prefetto di Roma per definire la stabilizzazione dell’insediamento nell’area denominata “La Barbuta” (in prossimità alla Sorgente Appia confinante con il Comune di Ciampino), indice la convocazione della “Conferenza dei Servizi” per il 1 settembre 2010 escludendo il Comune di Ciampino.

Premesso che non può essere disatteso l’impegno di ognuno nel salvaguardare i diritti inalienabili di ogni essere umano alla dignità, all’uguaglianza e alla libertà nella convivenza civile –per Italia dei Valori- la “comunità dei nomadi” ha diritto al rispetto ed alla accettazione dei suoi usi e costumi, naturalmente nel rispetto delle norme previste da ogni stato nazionale.

Per noi dell’Italia dei Valori, essi hanno diritto ad avere una dignitosa sistemazione e alla possibilità di integrarsi.

La decisione del Commissario Straordinario di escludere da coloro che sono stati convocati nella “Conferenza dei Servizi” gli Amministratori del Comune di Ciampino è assolutamente ingiusta dal punto di vista morale e applicativo.

Italia dei Valori –infatti- ritiene che non debba esistere il campo nel luogo attualmente destinato detto della “Barbuta”.

Il perché è semplice, l’insediamento ha evidenziato molti problemi:

  1. igienico sanitari, poiché -a tutt’ora- l’area non è provvista dei servizi sia fognari che idrici in una fattispecie che tuteli la salute.
  2. inquinamento delle falde acquifere della sorgete di acqua potabile (Sorgente Appia)
  3. inquinamento dell’aria e della sicurezza al traffico a causa degli incendi delle sterpaglie e rifiuti tossici quali copertoni e oli esausti.
  4. pericolo agli aeromobili in arrivo all’area aeroportuale
  5. problemi ai vincoli di traffico sul Grande Raccordo Anulare
  6. di assistenza sanitaria e socio scolastica, essendo Ciampino il principale centro abitato attorno a cui gravitare per i nomadi insediati alla Barbuta.
  7. problemi di sicurezza nazionale, in quanto essendo la zona della Barbuta attigua all’area aeroportuale di destinazione anche MILITARE, avvengono usualmente voli di stato e di alte personalità politiche e militari.

La Prefettura non ha valutato l’ipotesi che la sua decisione di impiantare il campo nomadi in quel luogo possa creare un pericoloso precedente per le deroghe che introduce?

Italia dei Valori chiede al Sindaco di mettere in mora quanti si renderanno responsabili dell’insediamento dei nomadi nel “campo della Barbuta”

perché doveva essere un campo provvisorio  per tutti i vincoli archeologici, idrici, dell’area aeroportuale, sanitari, di sicurezza nazionale, ampiamente noti alle autorità competenti, e per tutti i fatti che potrebbero in futuro verificarsi in caso di attentati, incidenti stradali, problemi sanitari, danneggiamenti ..

Italia dei Valori chiede inoltre al Sindaco di farsi carico di ascoltare tutte le forze politiche che abbiano a cuore il destino della città come egli aveva promesso nell’ultima seduta consigliare, non utilizzando la situazione dei nomadi a fini di propaganda.

Comunicato IDV 31 agosto 2010

In attesa di Gheddafi fervono i preparativi

cit:
http://www.corriere.it/politica/10_agosto_26/caccia-gheddafi-30-cavalli_1176dbda-b0d5-11df-9462-00144f02aabe.shtml

Gheddafi arriva a Roma con 30 cavalli
L’esibizione dei purosangue precederà il Carosello dei Carabinieri. Il leader libico porterà la tenda beduina

Il cerimoniale:

Lettera a Paolo Borsellino ..

Umberto Bossi ministro per le Riforme Istituzionali

2 Marzo 2008
Umberto Bossi presenta il programma elettorale della Lega Nord a Vicenza:

9 Maggio 2008
La cerimonia del giuramento del 4° governo Berlusconi:

Ma questo signore, Umberto Bossi, lo sa che ha giurato sulla Costituzione Italiana?

Il video del giurmento al min 1:40
Vediamo e sentiamo cosa ha giurato ..

Bossi:
Giuro di essere fedele alla Repubblica (ndr: quale repubblica? quella padana?)
.. e di osservarne fedelmente la Costituzione (ndr: quale costituzione? quella padana?)

Costituzione Italiana:

Art. 5

La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali; attua nei servizi che dipendono dallo Stato il più ampio decentramento amministrativo; adegua i principi ed i metodi della sua legislazione alle esigenze dell’autonomia e del decentramento.

..e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione (ndr: quale nazione? quella padana?)
Grazie presidente

Commento:

I due video non dicono la stessa cosa.
Nel primo si dice che si battono per l’indipendenza della Padania, mentre sono ministri italiani dell’Italia.
Nel secondo si dice che giurano -in particolare i ministri dello stato italiano- di “essere fedele alla repubblica italiana e di osservarne le leggi” ..

Non è un caso -a nostro avviso- quei silenzi sulla parola “ITALIA” la parola per cui morirono coloro che versarono il loro sangue per darci una nazione democratica, una ed indivisibile.

Ma quei silenzi sono il segnale di un cose che non si possono dire.

Eppure c’era il tempo che Bossi le diceva le cose che voleva dire, ossia che -secondo Bossi- (min 0:45) “la magistratura di Palermo ha più o meno le prove che 16 holding occulte fanno parte in realtà dell’impianto societario della fininvest (società di Silvio Berlusconi)”

In questi giorni il Ministro dell’interno va dicendo che la Lega sarà più dura di Sarkozy .. sull’immigrazione e sugli zingari ..
http://www.corriere.it/politica/10_agosto_21/maroni_d57cd780-acea-11df-b3a2-00144f02aabe.shtml

Necessita capire che questo governo non è all’altezza delle sfide di tenere insieme una Nazione, L’ITALIA. Che c’entra la Lega Nord con L’Italia? .. Che c’entra un governo che legifera quasi esclusivamente a tutela dei più uguali di Orwell? Servono persone disposte a pensare al futuro di tutti.

GOVERNO: DONADI, PROCESSO BREVE E’ PRIORITA’ SOLO PER DELINQUENTI

http://www.asca.it/news-GOVERNO__DONADI__PROCESSO_BREVE_E__PRIORITA__SOLO_PER_DELINQUENTI-943205-ORA-.html

cit:
(ASCA) – Roma, 21 ago – ”Il processo breve e’ una priorita’ solo per Berlusconi e per i delinquenti, visto che manderebbe al macero migliaia di processi. Questo governo travolto dagli scandali, vicino a cricche ed
affaristi, protegge solo interessi particolari, che confliggono con quelli
del Paese.

Berlusconi crolla al 28% nei sondaggi [da repubblica.it]

L’articolo su repubblica che mostra i risultati del crollo di Berlusconi nei sondaggi:
http://www.repubblica.it/politica/2010/08/21/news/paura_cavaliere-6406965/?ref=HREA-1

NO B Day 2: quale data? forse 2 ottobre, forse 5 dicembre 2010 [terranews.it]

La data del No-bday2 è ancora tutta da decidere, anche se probabilmente si tratterà del 2 ottobre. Sulla pagina Facebook del Popolo viola si legge la proposta del 5 dicembre, data evocativa, perchè proprio il 5 dicembre 2009 il primo No B-day portò in piazza un milione di persone (secondo gli organizzatori). Gianfranco Mascia e Paolo Flores d’Arcais hanno chiesto invece di anticipare a settembre la manifestazione che chieda “elezioni democratiche! fuori Berlusconi, governo di pluralismo televisivo, nuova legge elettorale”.

«Per non sovrapporsi alla manifestazione indetta da Beppe Grillo a Cesena il 25 e 26 settembre, abbiamo pensato di far slittare l’appuntamento di una settimana», ha spiegato Mascia, uno dei leader del popolo Viola. «L’importante è che tutti condividano l’idea di fare il bis di piazza San Giovanni: sulla data c’è la proposta del 2 ottobre, ma è giusto che il popolo della rete si esprima».

continua:

http://www.terranews.it/news/2010/08/popolo-viola-piazza-ottobre

Tutti i segreti del presidente [su Cossiga]

Segnaliamo un articolo molto interessante intitolato “Tutti i segreti del presidente” a firma del professor Tranfaglia sul link dell’unità:

cit:

Tutti i segreti del presidente

Non avrei mai creduto, di fronte alla scomparsa dell’ex presidente Francesco Cossiga, di trovare nel mondo politico italiano una così grande ed estesa unanimità di giudizi. Sembrano passati secoli piuttosto che anni dai contrasti che avevano accompagnato le “picconate” dei primi anni novanta con le quali l’uomo politico sardo aveva caratterizzato gli ultimi due anni di permanenza al Quirinale, dopo che nel ’91 il maggior partito di opposizione aveva tentato addirittura di destituirlo, con la procedura di impeachment, dalla più alta carica dello Stato anche per i suoi violenti attacchi a un vero servitore dello Stato quale è stato il prefetto generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e al giudice Livatino, che apostrofò come il “giudice ragazzino”, entrambi assassinati da Cosa Nostra.

continua:

http://www.unita.it/news/nicola_tranfaglia/102571/tutti_i_segreti_del_presidente

Commento:

Eppure da quando si grida “è morto il re .. viva il re!” (o morto un papa .. se ne fa un altro) c’è un concetto che è evidente per il potere: “che tutto cambi perché nulla cambi”.

http://it.wikipedia.org/wiki/Il_Gattopardo_%28romanzo%29

Il potere -oggi- grida allo scandalo del ricordare che l’Italia è una repubblica parlamentare e il ritorno -eventuale- alle urne è condizionato da consultazioni parlamentari di un incaricato a tale scopo su mandato del Presidente della Repubblica.

Perché grida allo scandalo?

Perché la legge elettorale e la gestione del potere deve essere organizzata “come una porcata” dice l’estensore della legge stessa (Calderoli).

Aggiunge nel video “perché la destra e la sinistra tengano conto del popolo” e sottointende “padano”.

C’è quindi un progetto: garantire un premio di maggioranza all’asse Berlusconi/Bossi con candidati nominati dal vertice.

Berlusconi continua a promettere la Padania a Bossi e intanto a curare i suoi affari: quelli del “principe” per cui i fini giustificano i mezzi.

http://it.wikipedia.org/wiki/Il_Principe

Una politica di tagli alla scuola, alla ricerca, allo sviluppo, al futuro (e l’elenco minuto sarebbe troppo lungo da fare) che non può durare 5 anni perché minaccia l’unità della nazione che la Carta Costituzionale dice “una ed indivisibile”.

Ecco perché il partito del Presidente della Camera Gianfranco Fini che era detto Alleanza _Nazionale_ non poteva tollerare una destra “sfascista” che sta ingrassando la casta e la cricca e collassando le finanze di tutti gli altri.

Non è più il tempo delle astensioni, perché oggi sarebbe l’eutanasia dell’Italia, morire per la mancanza di ossigeno del votare contro i porci di Orwell.

http://it.wikipedia.org/wiki/La_fattoria_degli_animali

Quindi nessuna meraviglia di come si comporta il potere che non è servizio alle istituzioni democratiche.

Ma con l’Italia dei Valori c’è ancora la possibilità di mettere la democrazia come metodo di convivenza civile.

Governo tecnico incostituzionale? [video del ministro Alfano]

Subject:
Governo tecnico incostituzionale?
Date:
Mon, 16 Aug 2010 11:15:59 GMT
From:
L <parmenide_2002@yahoo.it>
Organization:
[Infostrada]
Newsgroups:
it.cultura.filosofia, it.politica, it.media.tv

Alfano (Ministro di Grazia e Giustizia del governo Berlusconi:

“Qualunque ipotesi che chi ha vinto le elezioni faccia opposizione, e
chi ha perso le elezioni sia al governo è una interpretazione che viola
l’articolo 1 della Costituzione. Ecco perché -essendo chiaro il mio
riferimento al centro sinistra italiano- noi riteniamo che ogni programma
di governo (o di ipotesi di formazione di governo) che preveda che
all’opposizione stia chi ha vinto le elezioni è un programma in piena
violazione dell’articolo 1 della Costituzione Italiana”.

Andiamo a leggere l’articolo 1 della Costituzione Italiana?

++

http://web.tiscalinet.it/claufi/costituzione.htm

Art. 1

L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei
limiti della Costituzione.

++
Continua a leggere ‘Governo tecnico incostituzionale? ‘

“I dati della Banca d’Italia” sul PIL e debito

Andamento del PIL nel 2010

Il debito pubblico (entrate minori delle uscite) -nell’ultimo aggiornamento- era giunto complessivamente (a fine maggio 2010) a 1827 miliardi di euro:

https://enricoisidori.wordpress.com/2010/07/13/debito-pubblico-incrementa-di-15-miliardi-al-mese/

Le ultime notizie sono che il debito (come ogni anno) si è stabilizzato a tale cifra anche a fine giugno 2010 (esattamente 1821 miliardi di euro, vedere gli anni precedenti nel grafico del link indicato).

Ecco la notizia di agenzia:

http://adnkronos.com/IGN/News/Economia/Conti-pubblici-Bankitalia-debito-pubblico-a-giugno-scende-a-1821-mld_820188317.html

Ma la notizia più interessante è contenuta nel grafico seguente che mostra l’andamento del PIL:

http://www.bancaditalia.it/media/comsta/2010/ecoin_0710/Eurocoin_luglio_2010.pdf

Dove troviamo anche il grafico del PIL del 2010 che mostriamo anche noi all’inizio del presente articolo.

Come si vede nel 2° trimestre 2010 il PIL (prodotto interno lordo) è stato intorno allo 0,4% .

Se non che la media europea è al 1% e la Germania è al 2.2% del PIL

In definitiva anche rispetto alla media europea non siamo neanche alla metà della ricchezza prodotta in media in europa, mentre abbiamo uno dei debiti pubblici più alti nel mondo.

Del perché l’Italia non stia ancora peggio della Grecia e della Spagna è semplice: il sistema bancario sfrutta il denaro depositato nelle banche dai piccoli risparmiatori e gli concede tassi di rendimento infimi, in genere sotto l’1%, mentre solo alcuni istituti concedono un tasso intorno al 2% ma per i conti correnti on line, in cui il “cartello” che impedisce una reale concorrenza sugli sportelli fisici, non regge di fronte al fatto che istituti non solo italiani –nell’offerta on line– offrono condizioni meno leonine, facendo così che il web anche nel caso dei piccoli risparmiatori sia un ancora di salvezza per avere dei tassi adeguati sul proprio conto corrente.

L’assenza di una politica di investimenti e per la ricerca -del governo oggi in carica con a capo Mr B- ci sta spostando però da uno dei paesi a più alta industrializzazione a divenire -invece- un paese del terzo mondo (si veda il fatto che la Fiat apre stabilimenti all’estero e non in Italia).

L’italia continua -quindi- a scivolare nella crisi in modo peggiore degli altri a causa di un governo che si interessa (tramite i giornali e i media  della famglia Berlusconi) se Gianfranco Fini abbia comprato mobili per la sua compagna !! .. e in un opera di uso dello spionaggio per screditare -senza pezze di appoggio- chi non la pensa come Mr B.

Lo stesso linguaggio politico teorizza -con Stracquadanio (deputato PDL)- il “trattamento Boffo” (ex direttore di giornale fatto bersaglio dai media Berlusconiani) come la tecnica di usare la stampa e i media per distruggere qualcuno che non è allineato.

In una crisi mondiale senza precedenti -nella crisi del turbocapitalismo- lo stesso Montezemolo (che pure è un industriale) afferma che “Berlusconi ha deluso” chi aveva aspettative che risollevasse l’occupazione e il benessere in modo diffuso, poiché la politica si esaurisce a parare gli scandali delle riunioni private per come gestire i soldi pubblici, le nomine, il potere.

Purtroppo in una situazione di quasi monopolio della informazione le persone non sono direttamente informate della realtà dei fatti, e ciò è una anomalia che può portarci ad una situazione sempre più difficile, non essendovi una seria opera di sorveglianza sull’operato del governo, eccettuati pochi casi minori.

Ecco perché inviatiamo chiunque abbia modo di informarsi su internet, e grazie al web, di svolgere una funzione di informare le persone che gli sono vicine.

Può sembrare poco, in riferimento alla singola persona, ma è una azione che se diviene capillare ed estesa è un grande contributo a potere conoscere i fatti e poterli valutare.


Calendario

agosto: 2010
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Categorie

Commenti Recenti

salvatore su MANIFESTAZIONE 13 MARZO 2010 O…
Valentina73 su 17 giugno 2011 ore 21:00 diret…
Miriam Pellegrini Fe… su Come si vota? [amministrative…
web master idv ciamp… su Comunicato 05-01-2011
vincenzo su Comunicato 05-01-2011

Flickr Photos

Categorie


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: