Archivio per 11 ottobre 2010

Comunicato IDV Ciampino 11 ottobre 2010

Alcuni amici e iscritti a IDV di Ciampino (click per zoom)

BUON LAVORO AL NUOVO SEGRETARIO REGIONALE VINCENZO MARUCCIO

Il gruppo Italia dei valori di Ciampino augura buon lavoro al nuovo segretario regionale dell’Idv Vincenzo Maruccio, eletto dal congresso regionale del Lazio il 9 ottobre scorso. Maruccio, 31 anni, avvocato, attuale capogruppo del partito in Consiglio regionale, subentra al segretario uscente, il senatore Stefano Pedica. Dal febbraio 2009 Maruccio ha partecipato al governo della Regione Lazio, con l’incarico di assessore alla Tutela dei consumatori prima e di assessore ai Lavori pubblici poi, portando avanti le idee dell’Italia dei valori, partito nel quale milita dal 2001. In una nota, l’Idv di Ciampino esprime “forte apprezzamento” per la mozione congressuale presentata da Maruccio e approvata dal Congresso, dal titolo “Idee pulite per un’alternativa di governo”: una mozione in cui si delinea l’idea di un partito in “movimento” dove – si legge nel testo presentato dal neo segretario regionale – è “doveroso dare cittadinanza a una richiesta di partecipazione e di proposta politica che deve pervenire da tutte le componenti del partito specialmente a livello di circoli di base. I Circoli – sostiene Maruccio – devono essere il sistema di contatto diretto con il tessuto sociale”. Tra i punti cardine della mozione presentata da Maruccio quello relativo alla strategia delle alleanze: “Il bipolarismo – si legge nel testo – è per noi l’orizzonte definitivo della politica italiana. Abbiamo scelto – non da oggi – da che parte stare e questo non è oggetto di discussione. Compito nostro, semmai, è essere ancora di più protagonisti in questa metà del campo, nella quale abbiamo bisogno di chiarezza nei confini e negli obiettivi, politici ed elettorali. Riconosciamo, perché siamo rispettosi del giudizio degli elettori, al Partito democratico il ruolo di guida della coalizione; però, a volte – sottolinea Maruccio – si rischia di affidare al Pd aspettative e compiti che non sempre sembra essere in grado di assolvere. Il senso di una coalizione – si legge nel testo della mozione approvata dal Congresso – è anche quello di dividersi funzioni e responsabilità. Essere primi impone oneri e onori: dopo che ci si culla sugli onori, occorre farsi carico degli oneri. Se non si è capaci di ciò la conseguenza è l’autodeterminazione. Su questa base – sottolinea il segretario regionale Idv – affermiamo che l’unità del centrosinistra è un valore su cui lavorare costantemente, ma non è una camicia di forza”. “A Ciampino, dove l’Italia dei valori ha lanciato la candidatura a sindaco di Elio Santoro per le amministrative del 2011, il circolo – sottolinea la nota dell’Idv – ha sempre operato e continuerà ad operare nel rispetto dei medesimi principi indicati nella mozione congressuale di Vincenzo Maruccio”. Il coordinatore dell’Italia dei valori di Ciampino, Enrico Isidori, ha illustrato alla platea congressuale le scelte e l’azione politica del partito sul territorio: “Alcuni di noi – ha affermato Isidori – vedono avvicinarsi il tempo delle amministrative e sono chiamati quindi a fare delle scelte per le alleanze. Come scegliere queste alleanze? C’è un senso unico? Ci sono dei posti prestabiliti dove porre il nostro simbolo al pari di una figurina di calciatori? Io non credo. O meglio credo che il nostro simbolo lo si debba mettere vicino a quello di tutti quei partiti che condividono con noi delle proposte programmatiche di gestione del territorio dove la politica si fa servizio e non diviene il luogo di meri interessi personali. C’è bisogno quindi di esaminare di volta in volta direttamente sul territorio le diverse realtà altrimenti potremmo rischiare di trovarci in brutte situazioni”. “Ciò non significa – ha continuato Isidori – che noi non ci riconosciamo nel centrosinistra, al contrario spesso è proprio il nostro principale alleato che ci fa ombra per paura di perdere la sua egemonia di governo della coalizione. Se esaminiamo poi la politica “ad excludendum” operata nei nostri confronti, e qui mi riferisco alla realtà di Ciampino, arriviamo all’assurdo: un sindaco Pd da noi sostenuto nel 2006 in coalizione di centrosinistra, ha fatto entrare in giunta a due anni dalle elezioni l’Udc con due ex candidati a sindaco che si erano scontrati con la nostra coalizione con programmi diametralmente opposti ai nostri! E noi? Noi eravamo costretti all’opposizione – spiega Isidori – una opposizione seria, puntuale, concreta che ha visto aumentare i nostri consensi sul territorio. Cosa avremmo dovuto rispondere a quei politicanti che si sono ricordati di noi solo ora a pochi mesi dalle elezioni e che disperatamente visti i numeri calanti sono alla ricerca affannata del nostro simbolo? Avanti? siamo pronti a fare da tappetino? Abbiamo risposto ‘no’! Così a 360° – conclude Isidori abbiamo cominciato a guardarci intorno e siamo divenuti il coagulo di numerose forze politiche stanche ormai di questa mala politica; contemporaneamente siamo divenuti il punto di riferimento di tutti quei cittadini delusi e amareggiati. Adesso più che mai è importante il gioco di squadra: tutti uniti e su la testa!”.

IDV CIAMPINO

Annunci

Calendario

ottobre: 2010
L M M G V S D
« Set   Nov »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Categorie

Commenti Recenti

salvatore su MANIFESTAZIONE 13 MARZO 2010 O…
Valentina73 su 17 giugno 2011 ore 21:00 diret…
Miriam Pellegrini Fe… su Come si vota? [amministrative…
web master idv ciamp… su Comunicato 05-01-2011
vincenzo su Comunicato 05-01-2011

Flickr Photos

Categorie

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: